2

Ecco una breve lista degli errori ricorrenti identificati durante i recenti controli di qualità. Fateci sapere cosa ne pensate.

1. Abbiamo notato che spesso mancano accenti su parole e lettere italiane. Forse qualcuno di voi sta usando una tastiera non italiana? Niente di male. In tal caso, ecco come aggiungere gli accenti in Microsoft Word:

Oltre al tipico sistema del pulsante “Simbolo”, in Word esiste anche un sistema non molto noto, ma molto rapido e pratico, per visualizzare gli accenti: si preme (e tiene premuto) il tasto Ctrl seguito dal simbolo che graficamente ricorda l’accento desiderato, per esempio:

  • Accenti acuti: Ctrl + ', vocale 
  • Accenti gravi: Ctrl + `, vocale

Se la lettera che richiede l’accento è maiuscola, come ad esempio “È”, premere il tasto “Caps Lock” e poi le combinazioni indicate sopra.
Per una list completa di accenti usando Word fare riferimento a: http://office.microsoft.com/it-it/word-help/keyboard-shortcuts-for-international-characters-HP005186562.aspx

Se non usate Microsoft Word, ma un Mac Computer e tastiera, ecco un articolo su come ottenere gli accenti: http://www.borri.org/Articoli/Scrivere_su_mac/Accenti_e_simboli.html

Infine, se usate Open Office, i caratteri speciali si trovano nel menu Inserisci --> Caratteri Speciali (Insert --> Special Caracters...)

2. Talvolta una traduzione deve essere completata in un file in Excel. Abbiamo notato molti errori di ortografia in traduzioni in file Excel. Forse alcuni traduttori non sanno che esiste un correttore ortografico in Excel, anche se non ottimizzato come quello di Word. Il correttore ortografico su Excel si trova all’interno del menu “Revisione” sulla sinistra dello schermo.

3. Infine, si prega di notare che il metodo spiegato sopra per visualizzare gli accenti in Microsoft Word, non funziona su Excel. Per parole che richiedono l’accento in Excel, si prega di utilizzare il pulsante “Simbolo” oppure di scrivere la parola in Word e poi copiarla in Excel.

Un’altra alternativa, con un testo in Excel, è quella di esportare il testo di una cella di Excel su Word, usare il correttore ortografico di Word e poi ricopiare il testo in Excel, una volta che la traduzione della cella è stata completata.

15件のコメント

  • 0
    Avatar
    Magda Falcone

    Salve a tutti,

    per gli accenti o caratteri speciali, in Windows, c'è anche la funzione "Mappa caratteri" che si trova in: Start --> Tutti i programmi --> Accessori --> Utilità di sistema --> Mappa caratteri.

    Mi chiedo poi se questo non possa essere anche un problema di salvataggio dei file e quindi, ad esempio, la mancata codifica in UTF-8 per un file con estensione .txt.

    Più volte, infatti, guardando l'anteprima di un elaborato tradotto, ho notato che quando lo si consegna privo della particolare codifica richiesta (vale anche per i formati di Office) appaiono dei caratteri strani sulle parole che contengono accenti.

    In questo caso la soluzione è semplice in quanto il problema, in genere, sparisce salvando il file nel formato richiesto.

    Infine, grazie per questo post ... è molto bello leggere gli interventi di Natalia direttamente in italiano.

    Cordiali saluti e buona giornata,

    Magda :D

  • 0
    Avatar
    Giuseppe Bellone

    Buona giornata a tutti,

    io ho sempre usato e uso la mappa dei caratteri da dove si possono "pescare" tutte le vocali accentate, anche le maiuscole e le lettere della lingua francese con cinconflessi, ecc. Con il copia e incolla dalla mappa è un attimo sistemare tutto. Mai avuto problemi.

    Personalmente odio i tasti combinati perché non mi ricordo mai le combinazioni! Sono troppe da ricordare! Se uno deve ricordarle tutte diventa follia pura! Almeno per me.

    Preferisco altri modi se posso farne a meno. Quindi ricordo solo il copia e incolla e poche altre combinazioni di tasti. Ma sarò io che sono strano! :))

     

    Buon lavoro a tutti.

     

    Giuseppe Bellone

  • 0
    Avatar
    Giuseppe Bellone

    Grazie Natalia per i suggerimenti molto utili.

    Buon lavoro,

     

    Giuseppe Bellone

  • 0
    Avatar
    Erika B.

    Grazie a tutti,

    ho trovato molto utili i vostri suggerimenti. Soprattutto la "mappa caratteri"; confesso che fino ad oggi usavo i tasti combinati :) ma d'ora in poi la mappa caratteri sarà la ia scelta.

    Buona giornata a tutti!

    Erika

  • 0
    Avatar
    Giuseppe Bellone

    Ciao Natalia,

    ho provato con i suggerimenti ma non mi funziona proprio tutto. :((

    Sarò io che ho il cervello fuso!

    • Accenti acuti: Ctrl + ', vocale 
    • Accenti gravi: Ctrl + `, vocale

    Se la lettera che richiede l’accento è maiuscola, come ad esempio “È”, premere il tasto “Caps Lock” e poi le combinazioni indicate sopra.
    Per una list completa di accenti usando Word fare riferimento a: http://office.microsoft.com/it-it/word-help/keyboard-shortcuts-for-international-characters-HP005186562.aspx

    ---------

    Non mi sembra funzioni proprio così facilmente!

    Per creare l'accento GRAVE alle MAIUSCOLE (suggerimento 2) la tastiera NON ha tale accento quindi come si fa a creare la combinazione?

    Le tastiere hanno già accentate le vocali MINUSCOLE e quelle basta digitarle ovviamente ma per le maiuscole accentate non essendoci sulla tastiera l'accento grave da premere non vedo come poter fare la combinazione.

    E il link Microsoft Word indicato funziona solo con Word 2003, vedere per credere. Infatti con Word 2007 non riesco a usare le indicazioni.

    Ecco perché uso sempre la MAPPA dei Caratteri, almeno vedo tutto, copio e incollo come voglio.

    Credo di sbagliare in qualcosa ma non so dove. :((

    Buona giornata a tutti.

    Grazie Natalia,

    Giuseppe Bellone

  • 0
    Avatar
    Magda Falcone

    Ciao Giuseppe,

    neanche sulla mia (tastiera italiana) funzionano quei tasti. Da premessa, infatti, i suggerimenti sono per traduttori che usano una tastiera internazionale (quindi non italiana). Anche io sono convinta che vi siano traduttori dall'inglese all'italiano che risiedano all'estero (altrimenti non mi spiego il perché si trovino pagine tradotte da traduttori di Gengo con così tanti errori di accenti, doppie, ecc...) e che Natalia, il ST e gli altri del supporto abbiano centrato in pieno il problema.  

    Un'altro consiglio che mi permetto di dare a tutti i colleghi di Gengo è quello di usare Chrome come browser. Infatti, Chrome non solo è supportato meglio di Explorer dal sito ma ha anche "l'opzione correttore ortografico" (sottolinea, cioè, le parole sbagliate in rosso, cliccando sulla parola sbagliata con il tasto destro del mouse offre parole alternative e sinonimi proprio come in Word).

    Trovo che questa caratteristica sia di estrema importanza per noi che abbiamo il problema della consegna in tempi ristretti di elaborati che siano grammaticalmente corretti. 

    Ancora saluti e buona continuazione di giornata a tutti.

  • 0
    Avatar
    mirko

    Well, actually I strongly doubt this post was written by Natalia... judging by the mail I got from Gengo, I'd guess it was probably written by Gengo's EN>IT ST (and 'MT'), Enrico Contolini and posted by Natalia. Otherwise, terrific Italian, Natalia! ;)

     

    As for the topic of this post, I've also noticed what Magda wrote (accented characters not showing correctly in the preview, like with a ◆ instead - if it shows correctly here...), but that usually happened to me with .txt or .rtf files on Gengo (rarely) or, in general, when working with files (like xls) that contained kana-kanji characters (and which therefore used some CJK char set and different encoding than 'mine'), so I guess it can be either an encoding problem within the file (as Magda said), or a problem with the encoding used by Gengo to 'parse' the file (as there would be no reason otherwise for accented letters to show as weird symbols if I created my own .rtf or .txt from scratch). Therefore, in such cases I think that Gengo should provide specific instructions on what encoding to use to submit files (Unicode, UTF-8, etc.?). And if they did, I must've missed it... :)

    However the post was about accented vowels being written without accent, and I think that's just plain oversight on the translator's part, as I don't think an "è" would ever show as "e" because of the different file encoding... (sometimes I too use "e" instead of "è" when translating from English, and that's not so easy to catch even when re reading the translation...). There's not much to do about that, as oversights are certainly not intentional, and this is particularly true for è/e, as the spell check won't pick that up either... (I would've liked to know if I was one of the 'culprits' Enrico who urged Enrico to write this post, though...)

    At any rate, another way to insert accented letters (or any other special character) on the fly is to learn a couple codes and insert them (using the numeric keypad) while pressing the ALT key. I had to learn some for the German “ß” and the vowels with umlaut, but it's useful for "È" as well, as it's the most commonly used accented capital letter in Italian (ALT+0200). You can find those codes on the net (like here: http://tlt.its.psu.edu/suggestions/international/accents/codealt.html), or just looking at the bottom right corner of the "Character Map" (charmap.exe) window while the character you're interested in is selected (if you're on Windows).

     

    Ciao,

    Mirko

  • 0
    Avatar
    Giuseppe Bellone

    Ciao Magda,

    grazie per il commento. Mi conforta, pensavo già che fossi io il solito citrullo ad avere qualche configurazione strana!

    Io scrivo questo testo che leggi con browser Firefox e vedo che mi sottolinea sempre gli errori di digitazione  con grande aiuto; posso anche cambiare, dipende da cosa scrivo, francese, inglese (BE e AE) e ovviamente, come adesso, italiano.

    Ho caricato su Firefox tutti questi dizionari tra i componenti aggiuntivi e mi trovo molto bene.

    L'ho detto perché magari serve a qualcuno. Io non mi trovo bene con Chrome purtroppo. Preferisco Firefox.

    Ciao,

    Giuseppe

  • 0
    Avatar
    Enrico Blasoni

    Ottima mini lezione per tutti coloro che utilizzano una tastiera non italiana :) Peccato che ultimamente i lavori siano un po' diminuiti e quindi si siano anche ridotte le possibilità di mettere in pratica questi consigli...

    Ad ogni modo, mi sento di dare anch'io un paio di suggerimenti legati a una funzione di Word, ossia il correttore automatico (in Word 2007: Pulsante Office\Strumenti di Word\Strumenti di correzione\Opzioni correzione automatica). Da tempo infatti ho inserito la correzione automatica E'->È, chi non ha la tastiera italiana potrebbe fare lo stesso con e'->è immagino. Inoltre, si potrebbe fare lo stesso con ì, ù, à e ò, con l'accortezza di separarle temporaneamente con uno spazio dal resto della parola per attivare la correzione automatica. Molte parole in questi casi dovrebbero essere riconosciute comunque come errate in fase di correzione, ma è possibile che ciò non succeda (mi viene in mente il caso di la e là). Occhio che a volte l'accento sulla e è acuto e non grave!
    A me sembra un metodo più veloce della mappa caratteri e delle combinazioni di tasti, ma ognuno dovrebbe trovare il metodo che più gli aggrada e usarlo... l'importante è produrre una traduzione corretta! :)

    Ciao,
    Enrico

    P.S.: Non credete che sarebbe il caso di scrivere pure un articolo sull'uso corretto degli accenti dal punto di vista ortografico? Purtroppo, tante volte vedo anche italiani (teoricamente) madrelingua scrivere pò al posto di po'... usando Word la maggior parte di questi erroracci viene corretta, ma credo che un traduttore dovrebbe saper produrre un testo corretto anche senza il continuo aiuto del computer!

  • 0
    Avatar
    Magda Falcone

    @Giuseppe (sei davvero simpaticissimo! :)) ... ho citato Chrome perché più veloce, a mio parere, di Explorer e Firefox qui @Gengo e perché non ha bisogno di plug-in per quanto riguarda il correttore ortografico ... comunque, o Chrome o Firefox, l'importante è avere il supporto di un correttore ortografico che evidenzi istantaneamente l'eventuale errore di battitura "personale" che altrimenti, dati i tempi ristretti e la fretta sempre presente, sarebbe difficile da individuare anche dal traduttore/correttore di bozze più preparato ed esperto.

     

    @Mirko ... in effetti, credo che gli errori di distrazione o derivanti dall'uso di tastiere non italiane siano di gran lunga superiori rispetto a quelli dovuti ad una mancata codifica (era giusto una supposizione quella che facevo riguardo a quest'ultima possibilità).

    Ad esempio, in alcuni lavori da noi tradotti + o - di recente si possono trovare sviste del tipo:

    "*piu di 5000 traduttori", "XXX *puà rendere la tua vita molto puà facile", "se ce *ne'è bisogno" o ancora "XXX *traduttà automaticamente la tua risposta", "traduzioni *automatica", "*scarca XXX", ecc...  <-- N.B.: questi sono tutti casi reali che fanno pensare a errori di distrazione o da tastiera internazionale!

    Per quanto riguarda le opzioni di codifica, ricordo di averle trovate alcune volte nel vecchio sito anche se è stato proprio un cliente a suggerirmi la codifica in in UTF-8 per i file con estensione .txt.

     

    @Enrico ... sì, penso che potrebbe essere molto utile! 

    Suggerisco, inoltre, di scrivere un articolo in cui inserire un elenco di "convenzioni tipografiche" che mostri come tradurre determinate parole ricorrenti (tipo e-mail o email?) o come comportarci in caso di valute o sistemi di misura differenti da quelli in uso in Italia ... potrebbe essere un modo per ridurre la produzione di traduzioni difformi. 

    P.S.: Piacere di fare finalmente la tua conoscenza! :)

  • 0
    Avatar
    Enrico Blasoni

    Piacere mio, Magda! :)

  • 0
    Avatar
    Giuseppe Bellone

    Grazie Magda e ciao a Enrico e tutti.

    Giuseppe

  • 0
    Avatar
    spike.spiegel

    Io ho notato comunque un problema quando si copia e incolla il testo da word: le lettere accentate digitate non via tastiera ma via mappa caratteri a quanto pare si perdono. La cosa strana è che io le vedo, nel testo incollato nella translation box, mentre il destinatario finale no. Lo dico perché una volta mi è stato chiesto di correggere un testo dove secondo il proofreader a una E maiuscola mancava l'accento, mentre per me c'era. Con la combinazione ALT+codice ascii si possono digitare le lettere accentate direttamente nella translation box?

    Grazie

  • 0
    Avatar
    Magda Falcone

    Che sia questo un caso di mancata codifica?

  • 0
    Avatar
    smeeko

    Grazie a tutti per i commenti positivi. Vedremo di presentare altre Mini Lezioni nelle settimane e mesi futuri.

    Se avete dei suggerimenti sugli argomenti da coprire fatecelo sapere tramite il nostro Forum (ma non su questa lezione).

    Grazie e buone traduzioni

    Enrico Contolini.

ログインしてコメントを残してください。